danleers
danleers

MERCOLEDÌ 27 GIUGNO 2018
ORE 18.30
MAST.AUDITORIUM

DAN LEERS
L'INDUSTRIA A PITTSBURGH ATTRAVERSO LO SGUARDO DEI FOTOGRAFI DAL 1890 A OGGI

Introduce Urs Stahel

A partire dal tardo Ottocento, Pittsburgh si conquistò la fama di “fornace d’America”. Questa reputazione è dovuta all’industria dell’acciaio allora in vertiginosa ascesa, che generò grande ricchezza, oltre a determinare una riforma del lavoro, un forte flusso di immigrati e una serie di questioni ambientali che ancora oggi interessano l’area. Dan Leers esamina la rappresentazione di questo sviluppo industriale nelle fotografie scattate dalla fine del XIX secolo a oggi. Centro nevralgico dell’economia americana per gran parte del Novecento, Pittsburgh accolse molti artisti decisi a testimoniare il cambiamento in corso. Oggi i loro scatti ci aiutano a conoscere il passato della città e a immaginare il suo futuro.

Dan Leers è curatore del dipartimento di Fotografia al Carnegie Museum of Art di Pittsburgh dal 2015. Dal 2007 al 2011 è stato Beaumont and Nancy Newhall Curatorial Fellow al dipartimento di Fotografia del Museum of Modern Art, New York. Nei suoi anni al MoMA, ha lavorato a numerosi progetti, tra cui la mostra New Photography 2011. Nel 2013 è stato consulente della Biennale di Venezia. Al Carnegie Museum of Art ha organizzato diverse mostre tra cui Strength in Numbers: Photography in Groups e la più grande mostra americana di William Henry Fox Talbot degli ultimi quindici anni.
 

Foto © W. Eugene Smith / Magnum Photos.  Stabilimento National Tube Company, U.S. Steel Corporation, McKeesport, e ponte ferroviario sul fiume Monongahela. USA. Pennsylvania. Pittsburgh. 1955