Nino Migliori. Viaggio intorno alla mia stanza Nino Migliori. Viaggio intorno alla mia stanza
martedì 06 dicembre 2022
ORE 18.30
MAST.AUDITORIUM
PROIEZIONE
NINO MIGLIORI. VIAGGIO INTORNO ALLA MIA STANZA

(E. SGARBI, ITALIA, 2022, 42’)

Introducono la regista Elisabetta Sgarbi, l’aiuto regista Eugenio Lio e Nino Migliori
 

“È la storia di un film mio e non mio. È un film su Nino Migliori che, sin da subito, sfugge di mano, e diventa un film di Nino Migliori”.
Elisabetta Sgarbi

Dopo la presentazione in anteprima alla Festa del Cinema di Roma, arriva alla Fondazione MAST la nuova opera di Elisabetta Sgarbi NINO MIGLIORI. VIAGGIO INTORNO ALLA MIA STANZA.
In questo film il fotografo Nino Migliori si racconta per la prima volta nello spazio del suo atelier bolognese in Via Elio Bernardi 6, ripercorrendo la sua vita artistica e personale, le sue imprese e le sue sperimentazioni. Complici della realizzazione del mediometraggio sono stati anche Marina Truant, direttrice della Fondazione Nino Migliori, e Mirco Mariani, polistrumentista e leader degli Extraliscio, che ha tradotto in note l’elettricità che si è respirata sul set. Nel film anche Gilda Mariani, già musa dei film di Elisabetta Sgarbi e ora anche di Nino Migliori. 

Il film è realizzato con il supporto di BPER Banca e Enel.




Elisabetta Sgarbi e Nino Migliori alla Festa del Cinema di Roma © Simona Chioccia


Elisabetta Sgarbi ha fondato e dirige La nave di Teseo Editore, è Presidente di Baldini+Castoldi e Oblomov Edizioni, ed è Direttore Responsabile della rivista linus. Ha ideato il festival internazionale La Milanesiana e da vent’anni ne è Direttore artistico; inoltre ha ideato e dirige linus - Festival del fumetto. Dal 1999 dirige e produce i suoi lavori cinematografici. 

Nino (Antonio) Migliori nasce a Bologna nel 1926 ed è uno tra i più autorevoli e multiformi ricercatori italiani nel campo della fotografia, svolgendo uno dei percorsi più diramati ed interessanti della cultura d'immagine europea. Nella sua produzione artistica si intrecciano fin dall’inizio diversi filoni di ricerca, ma è la sperimentazione il tratto fondamentale che caratterizza da sempre il suo operato. Sue opere sono conservate in importanti collezioni pubbliche e private fra le quali il Mambo di Bologna, il MoMA e il MET di New York e la Bibliothèque Nationale di Parigi.
Nel 2015 ha sviluppato l’atelier di fotografia al Nido Scuola MAST di Bologna e ha accompagnato per diversi anni i bambini e le educatrici alla scoperta del mezzo fotografico come forma di scrittura. La sperimentazione ha dato vita alla mostra Favole di luce, in esposizione al MAXXI di Roma nel 2018.
 

INGRESSO GRATUITO SU PRENOTAZIONE